FONDALI GRAFICI: SCOPRI I BACKDROP DEL MOMENTO


I fondali grafici si confermano tra le soluzioni espositive più richieste.

Si ricorre a questo tipo di espositori pubblicitari per svariate necessità: creare backdrop autoportanti, allestire pannelli retro interviste, personalizzare corner promozionali, delimitare stand portatili, frazionare spazi con separè, etc.

Gli eventi sono il loro principale campo di impiego, scontato vedere un fondale grafico in fiere, convegni, conferenze stampa, convention, open day, promozioni itineranti, presentazioni.

Vengono utilizzati principalmente all’interno, ma in buone condizioni meteo si possono collocare temporaneamente anche all’aperto.

Ne esistono differenti tipologie: rollup, popup, con piedistallo, con telaio telescopico, con struttura componibile, magnetici, tessili, dritti, stondati, ad arco, etc.

E’ possibile vederne una panoramica completa qui

Pur nelle loro differenze (materiali, forme, formati, ingombri….) i fondali grafici sono sempre accumunati sostanzialmente da tre elementi:

  • Grande formato
  • Facilità di montaggio
  • Trasportabilità


  • La discriminante principale che invece li distingue è associata alla stampa: in pezzo unico o a più moduli, su pannelli rigidi o teli flessibili, soft signage o supporti tradizionali.

    Proprio alla tipologia di stampa (su tessuto) è dovuto il primato, nel gradimento degli utenti, dei fondali di tipo soft signage
    La stampa su tessuto infatti porta con se numerosi vantaggi che ritroviamo anche nelle soluzioni espositive che impiegano questa tipologia di grafiche: eco sostenibilità, pesi e ingombri ridotti, facile montaggio, costi abbordabili.

    Il fondale WAVE su tutti, incarna alla perfezione le caratteristiche evidenziate sopra, grazie alla sua struttura componibile in alluminio su cui è un gioco da ragazzi calzare la grafica in tessuto. Questo modello di backdrop si fa apprezzare anche per l’ampio assortimento di forme (dritte e stondate) e per la varietà di formati, con anche la possibilità di personalizzazioni ad hoc.

    Leave a Reply