Tributo all’espositore X-Stand


Pensiamo sia giusto dedicare un po’ di spazio per parlare dell’espositore X-stand, il capostipite della nostra lunga serie, quindi portatore non solo di fatturato ma anche di grande valore affettivo:  tutto nacque da “Lui”.
Prima di totem, bandiere, banchetti pubblicitari, roll-up, fondali grafici e stands portatili… ci fu l’X-Stand.
Nel 2001 venne fondata Studio Stands sulle basi di una grande esperienza maturata nel campo della stampa digitale, nel corso degli anni fu possibile elaborare la passione per la comunicazione visiva evolvendola in un progetto imprenditoriale dedicato al mondo delle soluzioni espositive. Come è successo in altre storie, più famose della nostra, tutto ebbe inizio in uno scantinato, dove fu assemblato il primo X-stand.

Per il primo periodo questo fu l’unico espositore in gamma venduto da Studio Stands. Tra gli aneddoti relativi a questo argomento c’è per esempio quello che racconta  che durante una presentazione di questo espositore ad una nota agenzia pubblicitaria di Brescia, il responsabile di quest’ultima  chiese (quasi impietosito..) se veramente  era stata aperta un’azienda di soluzioni espositive basandosi su un solo prodotto! I fatti odierni dimostrano però che la fiducia nel progetto fu ben riposta.

X-stand ha rappresentato una vera innovazione in un mercato non ancora inflazionato, un espositore autoportante per stampe di grande formato in grado di farsi apprezzare per un design molto ricercato, attrattore di attenzione tramite la grafica stampata ma anche per la particolarità della propria forma curvilinea.

Si tratta di una struttura pubblicitaria di qualità, realizzata in Italia, impiegando legno e alluminio anodizzato di prima scelta.
L’affermazione di questo primo prodotto ha dato il via alla realizzazione di molti suoi derivati.  Come l’espositore Spider-X, declinazione dell’X-stand in versione da parete, premiata nel 2004 al concorso Display International – Superstar. Oppure l’Evolution, anch’esso con base in legno e caratteristica curvatura posteriore, ma tensionato da un innovativo sistema di cavi in acciaio a cui appendere la grafica.

Espositore dopo espositore ha quindi preso gradualmente forma un’intera gamma di soluzioni espositive.

Come per qualsiasi altra cosa arriva il momento in cui bisogna lasciar posto alle novità. Benché X-stand sia un prodotto ancora molto valido (clienti storici continuano ad acquistarlo), non riesce più ad essere incisivo come un tempo e al termine delle scorte non verrà rimesso in produzione. Ciò che fa parte dei pregi, il Full Made in Italy, comporta dei costi maggiori rispetto ad altri tipi di espositori e materiali utilizzati. Inoltre la tecnologia è progredita portando con se nuovi sistemi di montaggio più immediati e intuitivi.

Attualmente è possibile acquistare gli ultimi esemplari X-stand nella sezione Occasioni del nostro shop on line: http://www.studiostands.it/occasioni-2.php.