termometro no contact

Rilevatore di temperatura per accedere al luogo di lavoro in sicurezza

In occasione della Fase 2 si parla molto, oltre che della riapertura delle attività, delle disposizioni per garantire una ripartenza in sicurezza. Il decreto del 26 aprile fa riferimento alla possibilità che il personale venga sottoposto al controllo della temperatura corporea prima di accedere al luogo di lavoro in modo da limitare il rischio di contagio da Covid-19. Se la temperatura misurata risulterà superiore ai 37.5°C non sarà consentito l’accesso ai luoghi di lavoro. Sono dunque numerose le realtà aperte al pubblico che stanno adottando dispositivi come il rilevatore di temperatura.
Termometro No Contact

I rilevatori di temperatura esistono in diverse varianti e modelli. Ad esempio Studio Stands propone sull’e-commerce un Termometro No Contact per misurare la febbre senza alcun contatto.

Il modello proposto risulta estremamente maneggevole e leggero. Il suo utilizzo è semplicissimo, grazie a un sensore ad alta precisione basta puntare il termometro al centro della fronte (distanza di circa 5-10cm) e premendo il pulsante apposito viene visualizzata la temperatura rilevata (range -20/55°C) sullo schermo LCD.

Il termometro no contact è dotato di auto-spegnimento per il risparmio energetico ed è caratterizzato inoltre da conformità CE.

Espositori pubblicitari e termoscanner
Numerosi sono inoltre gli espositori pubblicitari che possono essere adattati per il supporto di rilevatori termoscanner normalmente pensati per installazione a parete (totem, pannelli rigidi con piedistalli, fondali grafici, etc).

Questi dispositivi funzionano generalmente  con sensori a infrarossi che rilevano automaticamente la temperatura corporea indicandola sull’apposito display con estrema precisione, segnalando con un allarme acustico e/o luminoso le temperature che risultano fori dal range impostato.

I tempi di misurazione veloci e la possibilità di installare questi dispositivi su espositori dotati di grafica personalizzata per la comunicazione, rendono questi rilevatori di temperatura particolarmente richiesti.
.

È importante ricordare che la rilevazione della temperatura corporea in tempo reale costituice un trattamento di dati personali e per tale motivo deve avvenire ai sensi della vigente disciplina sulla privacy. Per maggiori informazioni sul decreto citato in questo articolo e sulla disciplina privacy per l’utilizzo di un rilevatore di temperatura vi invitiamo a consultare la relativa documentazione sui siti ufficiali.

Per maggiori informazioni sul Termometro No Contact è possibile consultare la pagina prodotto: clicca qui!